venerdì 27 aprile 2018

Di lei



- Non mi cerca più -
quel modo un po’ antico per dirmi
la vedovanza del corpo
- ma non è per un’altra
ha solamente detto basta -

So che posso crederle

Giurerei che non è infelice
ha solo questo buco nel rosa
in mezzo agli altri colori pieni

anche se gli occhi non sono in pace
continuerà così
coltivando la sua tavolozza guasta
con l’appagamento degli anni

non persi
solo ammaccati
sul fianco ancora morbido




domenica 25 febbraio 2018

Non fidarti dei ricordi




Somigliano al pane secco nella zuppa
le nostalgie di ieri:

ammorbidite a forza nascondono
i resti di croste dure
che pizzicano i denti e ci risvegliano
a questo altro tempo

dove ancora rimangono acqua e farina
per impastare di fresco





domenica 21 gennaio 2018

Aqualibrium




È un racconto difficile
Difficile a farlo così
su un solo piede
Un racconto trampoliere
che tiene a bada l’equilibrio
e  a volte appoggia
per mero piacere d’acqua





mercoledì 4 ottobre 2017

In loving memory



Dalle file avanzate di questo stesso vagone
vedi con dolore sparire teste
Chi è sceso con largo anticipo era in fondo
un incidente
ma ora ogni scossone mette paura
perché sai che sta iniziando a toccare a  noi


martedì 26 settembre 2017

Tornando (dal finestrino)



Luna piena del mare

Luna dei tetti alti
dei porti in giallo e delle gru brutali

Luna delle strade d’asfalto
dei distributori di benzina e dei parcheggi

Luna piena dei capannoni

Luna delle stazioni deserte e dei cavalcavia

Luna piena degli aeroporti

Luna dei pochi alberi a risalire il viale

Luna del  terrazzo di casa mia

Luna piena del mare 



lunedì 28 agosto 2017

Benjamin(e)



Le piante hanno bisogno di vento
Anche quelle di casa
che tutto l’inverno si limano al caldo
la punta delle foglie

Oggi le guardo - nella vacanza sul balcone  -
sciogliersi di godimento
in questa brezza estiva all’ombra della tenda

Scuotono piano tutte le fronde
una vicino all’altra come donne in spiaggia
che si compiacciono nei sussurri di un segreto




domenica 30 luglio 2017

Ceneri




Quello che un incendio lascia sul terreno

sono ceneri 

dal peso differente:

il giovane già immagina il bosco ricresciuto

il vecchio sa che non farà più in tempo